l'Antipatico

sabato 22 aprile 2017

scappatella vera, rapimento falso

Questa notizia un po' ci fa sorridere, un po' ci inquieta. Se una donna, pur di coprire una scappatella con qualcuno, conosciuto tramite social, arriva ad inventarsi un falso rapimento (http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/avellino_rapimento_fidanzato-2395761.html) allora c'è qualcosa non va. O la ragazza in questione non è proprio una volpe (inutile dire che la donna è molto più furba e scaltra dell'uomo, mi sembra pacifico) e quindi temeva di essere tanata subito dal fidanzato oppure il suo fine era quello di finire sulla cronaca locale (e nazionale, com'è successo in effetti). Ci sono tanti e tanti modi per gabbare il proprio fidanzato, vi è una casistica da Guinnes dei primati. Ma proprio il falso rapimento, con i tempi che corrono, ti vai ad inventare? Suvvia...Comunque alla fine non ci è dato sapere la reazione del fidanzato (presumo ex a questo punto) ma ce lo possiamo immaginare!  

venerdì 21 aprile 2017

ascolti tv del 20 aprile

Appuntamento con i dati di ascolto dei programmi televisivi di ieri, giovedì 20 aprile. Buona lettura. (http://www.primaonline.it/2017/04/21/256175/analisi-ascolti-tv-20-aprile/).  

la patata in vendita

Questa volta non si parla di prosaici tuberi in vendita in sacchetti già pronti o tranquillamente sciolti a disposizione su qualche banco di un qualsiasi mercato. No cari signori, il doppio senso è alquanto evidente dal titolo che ho scelto per il mio quotidiano post serale. Questa notizia non è recentissima, mi era sfuggita lo ammetto, ma certo non capita tutti i giorni di mettere in vendita qualcosa di così prezioso per una donna e farlo anche a cifre stratosferiche (http://www.leggo.it/news/esteri/mette_asta_la_verginita_18enne_fara_amore_2_3_milioni_di_euro-2347844.html). Va bene che i prezzi aumentano, d'accordo che ci sono cretini con gli occhi a mandorla disposti a sborsare cifre inimmaginabili ma a tutto c'è un limite. Soprattutto per la morale che alla fin fine porterà un rialzo delle vendite delle patate (del genere che avete capito) e soprattutto ci sarà una corsa sfrenata a presentare al mercato la patata più luccicante e profumata. Così va il mondo! 

giovedì 20 aprile 2017

ascolti tv del 19 aprile

Anche per questa sera puntuali per voi ecco gli ascolti tv dei programmi di ieri, mercoledì 19 aprile. Buona lettura.
(http://www.primaonline.it/2017/04/20/256108/analisi-ascolti-tv-19-aprile/).

le buste di Corona

Ebbene sì! Ci sono buste e buste (e bustarelle...) nella vita. Per la massaia o per la gente comune ci sono le buste della spesa, del supermercato più o meno piene. Per i politici e gli affaristi ci sono le bustarelle, piene di fruscianti banconote. Ma per Fabrizio Corona, stando almeno a quanto dichiarato dalla sua attuale fidanzata (http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/fabrizio_corona_silvia_provvedi_processo-2391902.html), le buste sono quelle piene di denaro liquido (niente assegni, please...solo cash!) che, beato lui, guadagnava per le sue ospitate e per le serate nei locali. Dove bastava chiamarsi Corona ed era tutto uno sgomitare, per farsi vedere (parlo dei proprietari dei locali) con in mano fasci di banconote arrotolate e sventolate sotto il naso della pseudostar, attualmente ospite delle patrie galere. Certo, molto meglio nascondere il bottino nel controsoffitto della casa della propria amante (scusa cara Silvia ma tu ancora non c'eri) piuttosto che dichiararli al fisco. Anzi, molto meglio ancora trasferirli in Austria e magari chissà in quale altra parte del pianeta. Tanto il caro Fabrizio, come si può vedere dalla foto, vi indicherà senza dubbio la strada migliore per continuare ad essere onesti...O sbaglio?

mercoledì 19 aprile 2017

ascolti tv del 18 aprile

Eccoci all'appuntamento con i dati di ascolto delle trasmissioni televisive relativi alla giornata di ieri 18 aprile. Buona lettura.
(http://www.primaonline.it/2017/04/19/256051/analisi-ascolti-tv-18-aprile/).

generazione ansiogena

La notizia riguardante i 15enni al top della classifica mondiale (http://www.affaritaliani.it/costume/ocse-15enni-italiani-i-piu-ansiosi-a-scuola-474688.html?refresh_ce) per ansia e dipendenza telematica non mi ha sorpreso più di tanto. Per chi, come il sottoscritto, ai tempi della scuola superiore (stiamo parlando degli anni Settanta) si incamminava a piedi la mattina presto giungendo sempre in anticipo a scuola, rispetto al suono della campanella di inizio lezioni, sapere delle corse a perdifiato dei ragazzi del terzo millennio, delle loro angosce per le interrogazioni e per gli eventuali brutti voti ma soprattutto l'essere totalmente dipendenti da smartphone e internet fa un po' ridere e un po' pena. Certo, ai miei tempi il web era un perfetto sconosciuto ma almeno noi non eravamo presi dallo stress scolastico anche perché quelli erano anni in cui ci si tuffava nella militanza politica, si aveva un qualche ideale di riferimento, insomma non ci sentivamo "vuoti a perdere" come quelli dell'attuale generazione. Sembrano considerazioni alquanto pesanti le mie ma credo di poter rispecchiare molti arzilli cinquantenni che magari oggi sono diventati colletti bianchi o politici più o meno d'elite e che riguardano al passato (confrontandolo con il presente della generazione ansiogena) con l'occhio nostalgico e finanche indulgente, magari proprio con i loro figli cercando (a volte scontrandosi duramente) di far capire che i messaggini e i social e i selfie non sono tutto nella vita. Anzi!

martedì 18 aprile 2017

ascolti tv del 17 aprile

Da questa settimana ho deciso di integrare i miei giornalieri post con un'appendice dedicata agli ascolti tv della giornata precedente anche per dare un'idea del gradimento sui programmi televisivi che, a ben guardare, anche chi vi scrive sta rivalutando, lasciandosi alle spalle le centinaia e centinaia di articoli più prettamente politici scritti su questa piattaforma per tanti anni, soprattutto per seguire le nefande gesta del Pifferaio di Arcore. Meglio disintossicarsi con un po' di dati statistici e curve, a differenza di quelle per cui andava matto il cavalier Pompetta...
Ed ecco i risultati elaborati per la giornata di ieri: http://www.primaonline.it/2017/04/18/255990/analisi-ascolti-tv-17-aprile/). Buona lettura. 

acqua passata non macina più

Il titolo mi sembra alquanto appropriato per commentare una notizia che, forse, molti non avrebbero voluto leggere: http://www.today.it/gossip/love-corn/paola-barale-raz-degan-non-sono-tornati-insieme.html. Chi sperava in un loro ricongiungimento, dopo aver seguito le ultime puntate dell'Isola dei famosi, è rimasto deluso ma a rigor di logica (e anche di casistica) gli amori finiti, soprattutto quelli della serie tira e molla, normalmente non hanno una seconda vita, a meno di non chiamarsi Richard and Elizabeth. Paola Barale, bisogna dirlo, è stata anche onesta non soltanto con se stessa ma soprattutto con il suo pubblico, in un primo tempo illuso dalla possibilità della reunion a seguito della incursione in Honduras della bionda, ma poi amabilmente smentito con l'intervista della Barale a Verissimo che potremo seguire su canale 5 il prossimo 22 aprile. Comunque, a mio modesto avviso, l'importante alla fine di una storia d'amore è che rimanga stima, affetto e considerazione della persona con cui si è condiviso un breve o lungo periodo della vita. Tanto, per macinare, ci sarà sempre altra acqua... 

sabato 15 aprile 2017

auguri di Buona Pasqua

Mi prendo una piccola pausa in occasione delle festività pasquali. Non vi preoccupate, tornerò a scrivere (qualcuno starà dicendo "...e chi si preoccupa!") martedì 18 aprile. Nel frattempo auguro a tutti voi una serena Pasqua. Cercate di divertirvi in serenità ed allegria. Ne sentiamo un po' tutti la necessità visto i tempi che corrono. Anzi, come dicevano i latini: mala tempora currunt.

curve pericolose

Qui le curve di cui si parla non c'entrano con la guida stile Valentino Rossi né con le curve a gomito mentre saliamo verso un paesino arroccato in montagna. No no, qui le curve (pericolose e molto sexy) sono quelle della bella croata Soraja Vucelic che, come si evince dalla postura espressa nella foto, non ci ha messo molto a far perdere la testa nel 2014 all'asso brasiliano del Barcellona Neymar. La notizia di questi giorni  (http://www.quotidiano.net/magazine/foto/soraja-vucelic-1.3029961) è che lui, invece di pensare a far gol per i blaugrana, rimembra ancora (forse troppo) il lato b della Vucelic, le cui foto su Instagram sono alquanto "espressive", in tutto e per tutto. Ora, parliamoci chiaro: chi di voi, avendo la possibilità di acchiappo con una tipo la Soraja, non dormirebbe la notte pensando ai momenti trascorsi insieme e anelando la possibilità che il tutto possa ritornare nella realtà di tutti i giorni? Immagino che il 99% dei lettori sia d'accordo con il sottoscritto. Anche a costo di farsi ritirare la patente per guida pericolosa...

venerdì 14 aprile 2017

la fortuna vien rombando...

Cosa ci vuole per comprarsi una fiammante Rossa di Maranello? Basta poco, una bella eredità dallo zio passato a miglior vita e in un baleno la pensione di 289 euro, incassata fino a quel momento, la possiamo anche mettere nella scatola dei ricordi. Sembra un film, invece è tutto vero (http://www.motori.virgilio.it/notizie/compra-ferrari-con-eredita-dello-zio-ma-non-sa-guidare/93596/) e il bello è che il burinozzo non ha nemmeno la patente, essendo uno abituato a dorso di mulo. Come si dice in questi casi, la fortuna vien rombando con il cuore pulsante di centinaia di cavalli, tutti imbrigliati sotto il cofano rosso di una Ferrari luccicante acquistata dal fortunato erede, alla faccia del concessionario incredulo, abituato a vederlo nella versione ST (suola e tacchi). Adesso il signor Vettori è pronto a farsi scorazzare dalla mitica Rossa per le stradine di Vernio. Non appena però avrà conseguito la patente di rito. E quella, caro mio, non si eredita...